A N D R E A

B I O N D I

 

                           VIBRAPHONE, MARIMBA, COMPOSER

T H O U G H T S   &   R E V I E W S

E V E N T S​

 

MATCHING ÀLEA

Most of the compositions are based on a random-12 tones series which I used as a starting point.

The second layer of work consisted of actively shaping an idea.

Along the way, this process as allowed me to learn a number of things i didn't foresee.

proceeding back and forth between this voluntary manipulations and random findings, I was led to the completed pieces. This basic compositional process allowed me to explore the "untold", expressing a personal balance between a necessary human act and its inevitable surrender to Fate.

Andrea Biondi

 

 

 

 

 

PACMAN'S NEMESIS: (2015)

L’ idea è spuntata fuori in un modo assolutamente inaspettato: era una qualsiasi mattina piovosa di inverno, l'inverno quello pieno, quello dell'influenza del momento; ed ero come sempre davanti al Computer ed in procinto di prendere il solito analgesico per la forte sinusite. nell'altra mano avevo già organizzato tutte le bollette, le multe e gli arretrati da pagare, quando mi accorgo di un banner sul monitor dove c'è raffigurata l'icona della famosa pallina che recita una frase tipo: "ho due soli scopi nella vita:trangugiare pillole e scappare da inquietanti fantasmi…", beh l'ho riletta un paio di volte e mi sono detto:MA QUELLO SONO IO!!! o forse siamo la maggioranza di "noi"…insomma il progetto nasce da una semplice metafora, è la metafora dell’uomo,costretto ogni giorno a correre e fuggire dalle incombenze degli adulti... La nemesi è qui pensata come una vera e propria rivincita dell’uomo-bambino che passa attraverso l’invenzione, la creatività e la fantasia; mezzi potentissimi perchè non esistenti fino al momento del “concepimento”. Il concept prende forma da mie composizioni che attingono, da una matrice minimalista tipica proprio dei “quadri” di un video game per poi dipanarsi in percorsi più jazzistici; le strutture dei soli hanno delle "complessità" che ci inducono a maneggiare le armonie come griglie di un platform....

 

"The concept originates from some of my compositions characterized by a minimalist background, so peculiar to the "scenes" of a videogame, and then it develops into a jazz language. the complexities of solo structures lead us to handle harmony like a platform grid. After all, Pacman is the simplest portrayal of Human being."

 

 

18.05.2018​

Andrea Biondi & Urban 5

"Matching Àlea"

CD release

 

 

 

 

23.05.2018​

"Urban Jazz Collective"

"No smokin area"

Fanfulla rome

N E W S

È uscito finalmente il disco "PACMAN's NEMESIS"  Primo  progetto a mio nome, nato rovistando tra il  jazz, il minimalismo americano e la musica elettronica..la line up vede, oltreche la mia persona al Vibrafono e Malletkat, Daniele Tittarelli al Sax, Enrico Bracco alla Chitarra, Jacopo Ferrazza al Contrabasso, Valerio Vantaggio alla Batteria...il CD è già disponibile  su Itunes, Amazon e le altre piattaforme digitali.

I'm Proud!!

“MATCHING ÀLEA”

RELEASE:
STREET May 18, 2018
DIGITAL May 18,2018

Andrea Biondi vibraphone, synth
Daniele Tittarelli alto sax
Enrico Bracco guitar
Jacopo Ferrazza double bass
Valerio Vantaggio drums
Adriano Lanzi live electronics on #3

Produced by Andrea Biondi
Executive Producer: Marco Valente
Recorded at Groovefarm, Rome – Italy
Engineer: Davide Abbruzzese
Cover Photo: Lorenzo Guidi